Tempo di lettura: 3 minuti

In tempi record rispetto ad Ice Cream Sandwich, il nuovo Android 4.1 Jelly Bean è già disponibile sotto forma di custom ROM per il Galaxy S2. Sul forum di XDA Developers, il punto di riferimento mondiale per Android e per il mondo mobile in generale, è infatti disponibile la release SuperNexus, grazie al lavoro di Faryaab, del team Hacksung e del team di CyanogenMod; ecco il post qui.

Questa release non presenta grosse modifiche, hacks o stravolgimenti particolari, ma si prefigge lo scopo di dare ai possessori del Galaxy S2 la medesima esperienza di chi possiede un Google Nexus; a parte qualche piccola miglioria, questa versione di Jelly Bean è esattamente come quella che gira nativamente sui terminali Nexus.

Interessante notare la totale mancanza del cosiddetto BloatWare, ovvero quelle applicazioni inutili, poco aggiornate e mal progettate che i produttori si divertono a installare sui propri terminali giusto per poter dire “ehi, guarda quanta roba ci sta!”.

Le info per l’installazione di cotanta maraviglia si possono trovare in fondo all’articolo, dopo la gallery fotografica.

Per continuare, devo dire che Jelly Bean basta e avanza per giustificare la fatica di un ennessimo backup – flashing – restore: in questa pagina c’è la lista completa delle nuove caratteristiche, e di seguito il mio riassunto personale, basato su ciò che mi è piaciuto di più:

Fotocamera: la velocità con la quale si accede alla fotocamera è decisamente aumentata, diventando quasi istantanea; le funzionalità sono buone (manca qualcosina rispetto all’applicazione fotocamera di MIUI, per esempio la sovrapposizione della griglia e qualche modalità di scatto particolare), la qualità di ripresa, anche dei video in HD, è davvero buona. Presente anche una modalità panorama.

Galleria: la galleria è molto semplice ma intuitiva: interessante la modalità filmstrip, alla quale si accede facendo il pinch-to-zoom out (il “pizzico” a rimpicciolire, insomma), che permette di rivedere rapidamente le foto e i video e di eliminarli semplicemente “tirandoli” su o giù (ed è possibile anche annullare una cancellazione fatta per errore).

Browser: il browser è più veloce, Java è stato aggiornato e la compatibilità con HTML5 è stata migliorata.

Notifiche: grandissimo lavoro di miglioramento per la barra delle notifiche. Gli avvisi della stessa applicazione vengono raggruppati, mentre per molte applicazioni è possibile interagire direttamente dalla barra delle notifiche, senza aprire l’applicazione. Design migliorato e utilizzo decisamente più intuitivo.

Google Now: accessibile direttamente dal lockscreen, Google Now è una grande novità: in sostanza il servizio collega fra di loro le vostre abitudini di navigazione, gli spostamenti (se avete Latitude attivo) e altri dati per fornirvi le informazioni adatte in ogni momento della giornata, senza bisogno di chiederle. Per esempio potrebbe mostrarvi la situazione del traffico verso il vostro luogo di lavoro, magari accompagnato dalle informazioni sul meteo tutte le mattine, oppure mostrarvi i luoghi di interesse nelle vicinanze quando viaggiate. E’ un servizio che migliora andando avanti con l’utilizzo, quindi l’unico consiglio che posso darvi è di abilitarlo e vedere come si comporta dopo qualche giorno.

Oltre a questo, Jelly Bean è decisamente più reattivo di Ice Cream Sandwich (che già aveva fatto moltissimo rispetto a HoneyComb e a GingerBread), ed è anche molto più rifinito graficamente. Il launcher di default è molto bello, anche se vi consiglio di provare Nova Launcher, altrettanto bello e fluido ma con qualche opzione in più. Di seguito qualche schermata di esempio (immagini prese dal posto originale su XDA)

 

L’installazione è abbastanza semplice, dato per scontato che abbiate un device rootato:

  • Scaricate SuperNexus (ora alla build 2) e il pacchetto Google Apps e mettetele nella SD
  • Fate un bel backup delle vostre applicazioni (Titanium Backup è il migliore)
  • Entrate in Recovery
  • Fate un full wipe/ factory reset (la SD non viene toccata), necessario se provenite da un’altra ROM o da ICS
  • Flashate SuperNexus e poi il pacchetto Google Apps
  • Riavviate e avete finito

Nel caso abbiate già installato la build precedente (build 1), l’update è ancora più semplice:

  • Scaricate SuperNexus
  • Entrate in Recovery
  • Flashate SuperNexus e le Google Apps
  • Riavviate

Se invece il vostro device non è rootato, vi conviene seguire qualche guida specifica sull’argomento, per esempio questa.

 

UPDATE:

ecco i file da scaricare (per eventuali aggiornamenti, vedete il post originale su XDA)

SuperNexus Build 2 Google Apps

 

 

Buon flashing!

Prima di eseguire il flashing della ROM occorre eseguire un backup del proprio dispositivo, con programmi dedicati come Titanium Backup oppure un Nandroid Backup mediante ClockWorkMOD.
 Le operazioni descritte in questa pagina potrebbero invalidare la garanzia del proprio dispositivo; inoltre non mi ritengo responsabile per eventuali danni o perdita di dati verificatisi a causa delle operazioni descritte qui o in qualsiasi altra pagina del sito. L'unico responsabile sei tu che non hai fatto un backup e non ti sei informato abbastanza, fidandoti del primo venuto. 
Hai letto fin qui? Sul serio? Allora forse ti sono stato utile!

About 

Da quando avevo 8 anni ho sempre giocherellato con qualcosa anche solo vagamente simile a un computer. Attualmente faccio il system administrator su sistemi Windows/Mac/Linux/Qualsiasi, ma in passato ho lavorato anche come illustratore, musicista, webdesigner e pubblicista, e mi sono divertito abbastanza, direi. Ciò non toglie che non svolga queste attività anche ora, solo che dalle 9 alle 18, faccio il system administrator. Tutto qui.

    Find more about me on:
  • facebook
  • googleplus
  • linkedin
  • twitter

Pin It on Pinterest

Condividi!

Dillo in giro