Ok, qualcosa è andata per il verso sbagliato e il vostro telefono si pianta di continuo; per questo avete deciso di tornare alla ROM originale, proprio quella che vi aveva accolto alla prima accensione dello smartphone. Personalmente, la trovo una soluzione fin troppo radicale; preferisco magari tentare un ripristino mirato, per esempio cancellando le applicazioni inutili (soprattutto quelle installate per ultime), procedendo poi per la cancellazione della cache Dalvik e della partizione cache (tutto da CWM Recovery), e infine come ultima spiaggia un bel “factory reset”, ovvero un ripristino totale con cancellazione di tutti i dati utente (ma prima, un bel backup).

Se tutto questo non dovesse essere sufficiente, ok, magari il software originale potrebbe essere la soluzione più semplice per tornare ad avere un cellulare funzionante.

Intanto, serve il software originale che accompagna il vostro telefono, e se non avete fatto un Nandroid Backup prima di cambiare ROM, non temete: il sito www.sammobile.com ha praticamente tutti i firmwares originali dei cellulari Samsung. Per gli altri cellulari, occorre ricercare un pò su Google, ma, volendo, si trova tutto.

Ed ora, andiamo a vedere la procedura di ripristino del Samsung Galaxy S

  • Caricate la batteria al 100%;
  • assicuratevi di aver installato Samsung KIES sul vostro computer e di aver eseguito una sincronizzazione almeno una volta (come dico anche qui);
  • entrate nel Recovery Menu: spegnete il dispositivo, e poi tenete premuto il tasto centrale, volume su e il tasto power;
  • localizzate il menu Voodoo, entrateci e disabilitate il lagfix (ce ne possono essere due, vanno disabilitati entrambi);
  • spegnete il dispositivo e rimuovete l’eventuale scheda SD;
  • togliete la batteria per 10 secondi, quindi reinseritela;
  • accendete il cellulare in Download Mode: tenete premuti il tasto centrale, volume giù e il tasto power;
  • scaricate le ROM originali TIM o Vodafone (link sempre in fondo all’articolo);
  • scompattate l’archivio .zip e localizzate il file .tar;
  • procuratevi Odin 1.85 (il link è in fondo all’articolo) e apritelo;
  • collegate il cellulare al PC con il cavo USB. In Odin dovrebbe apparire un numero associato alla porta COM;
  • cliccate sul pulsante PDA e scegliete il file .tar relativo alla ROM che volete installare;
  • l’opzione Re-Partition deve essere disabilitata. Il file PIT non deve essere presente (nell’archivio .zip infatti non c’è);
  • cliccate su Start e attendete la fine del processo. Non scollegare il cavo USB per nessuna ragione, nemmeno se ve lo chiede Satana in persona;
  • il dispositivo si dovrebbe riavviare. Scegliete la vostra lingua e andate subito in Impostazioni, Privacy, Ripristina dati di fabbrica;
  • riavviate per l’ultima volta e dovreste avere un cellulare nuovo fiammante!

Per finire davvero e farlo tornare come se fosse appena uscito dalla scatola, dovreste anche rimuovere il root e azzerare il contatore dei flashing della ROM; il programma SuperOneClick 2.3.3 può eseguire almeno il primo di questi compiti, ovvero la rimozione del root. Il link per scaricarlo lo trovate sempre in fondo all’articolo, visto che il sito dello sviluppatore ha qualche problemino.

Ovviamente, a meno che non dobbiate riportare il terminale in assistenza, la rimozione del root non è necessaria. Per azzerare il contatore dei flashing della ROM, si può comprare un apposito aggeggino, chiamato Jig, che svolge questo compito in pochi secondi. Costa davvero una sciocchezza e si trova su eBay, per esempio qui.

Buon Flashing!

 

TIM – I9000AIJV8_I9000TIMJV2 Vodafone – I9000BUJVG_I9000GOMNJV6 Odin 1.85 SuperOneClick 2.3.3

 

 

 

 

Prima di eseguire il flashing della ROM occorre eseguire un backup del proprio dispositivo, con programmi dedicati come Titanium Backup oppure un Nandroid Backup mediante ClockWorkMOD.
 Le operazioni descritte in questa pagina potrebbero invalidare la garanzia del proprio dispositivo; inoltre non mi ritengo responsabile per eventuali danni o perdita di dati verificatisi a causa delle operazioni descritte qui o in qualsiasi altra pagina del sito. L'unico responsabile sei tu che non hai fatto un backup e non ti sei informato abbastanza, fidandoti del primo venuto. 

 

 

About 

Da quando avevo 8 anni ho sempre giocherellato con qualcosa anche solo vagamente simile a un computer. Attualmente faccio il system administrator su sistemi Windows/Mac/Linux/Qualsiasi, ma in passato ho lavorato anche come illustratore, musicista, webdesigner e pubblicista, e mi sono divertito abbastanza, direi. Ciò non toglie che non svolga queste attività anche ora, solo che dalle 9 alle 18, faccio il system administrator. Tutto qui.

    Find more about me on:
  • facebook
  • googleplus
  • linkedin
  • twitter

Pin It on Pinterest

Condividi!

Dillo in giro