Ma non prima dell’anno 2013, purtroppo.

Per chi non conoscesse Xiao Mi, in poche parole è un’azienda Cinese che ha prima di tutto progettato MIUI, ovvero una versione molto modificata di Android, soprattutto per quanto riguarda l’aspetto (ne ho parlato tantissimo, suppongo che il progetto MIUI sia abbastanza noto). In secondo luogo, nel Settembre 2011 lanciò il primo smartphone di fascia alta a basso prezzo, il Mi-One.

Ora, circa una settimana fa, è stato annunciato il Mi-Two, ovvero il nuovo smartphone della società Cinese, e le caratteristiche sono davvero al top, soprattutto per quanto riguarda la potenza. Infatti il Mi-Two è equipaggiato con un processore Snapdragon S4 Ap8064 Quad-Core da 1,5 GHz, addirittura pensato per l’utilizzo sui tablet, display con tecnologia IPS (come l’iPhone) da 1280×720 pixel, 2 GB di RAM, 16 GB di spazio di archiviazione, fotocamera da 8 Megapixel con registrazione video a 30 fotogrammi in full HD, GPS, A-GPS e Glonass (la rete GPS Russa). Queste caratteristiche lo portano ad essere lo smartphone più potente sul mercato, e il prezzo, se rimanesse come annunciato, è da non credere: 310 Dollari, ovvero intorno ai 250 Euro.

Come leggiamo su PhoneArena, XiaoMi vuole espandere il suo mercato al di fuori dei confini cinesi, e potrebbe essere presente nel terzo trimestre del 2013 anche nel mercato Europeo. E’ chiaro che, se i prezzi in Euro dei suoi terminali rimanessero allineati con i prezzi in Dollari, tutti gli altri produttori subirebbero un durissimo colpo. In parole povere: un Mi-Two costa meno della metà di un Samsung Galaxy S3, e offre prestazioni superiori.

Il terzo trimestre del 2013 è ancora piuttosto lontano, ma vale la pena tenere d’occhio la situazione: a me non dispiacerebbe acquistare uno smartphone con queste caratteristiche a 250 Euro.

About 

Da quando avevo 8 anni ho sempre giocherellato con qualcosa anche solo vagamente simile a un computer. Attualmente faccio il system administrator su sistemi Windows/Mac/Linux/Qualsiasi, ma in passato ho lavorato anche come illustratore, musicista, webdesigner e pubblicista, e mi sono divertito abbastanza, direi. Ciò non toglie che non svolga queste attività anche ora, solo che dalle 9 alle 18, faccio il system administrator. Tutto qui.

    Find more about me on:
  • facebook
  • googleplus
  • linkedin
  • twitter

Pin It on Pinterest

Condividi!

Dillo in giro