Google Drive, l’ennesima Nuvola da Mountain View

Google Drive, l’ennesima Nuvola da Mountain View

Tempo di lettura: 2 minuti

Bene bene: una notizia del WSJ (si, quello del post precedente) conferma il lancio di un nuovo servizio di storage on-line “made in Google”, sulla falsariga dei famosi DropBox e SugarSync. Rispetto allo stato attuale delle cose, dove Google consente la memorizzazione dei file in “zone” separate, a seconda dei servizi (i video in YouTube, foto e video personali in Picasa/Google Plus, documenti in Google Docs), Google Drive dovrebbe invece fornire uno spazio unico dove mettere qualsiasi tipo di file.

In un’ottica competitiva, il servizio dovrebbe essere la risposta diretta di iCloud di Apple e di SkyDrive di Microsoft, che sono integrati nei device prodotti dalle aziende in questione.

In questo modo, anche Android potrà avere il suo cloud storage integrato, senza doversi appoggiare a programmi di terze parti (DropBox, SugarSync, Box, Minus, Ubuntu One…)

(altro…)

Ultimo update di il .

Pin It on Pinterest