Wannacry? Come funziona, cosa fa, come proteggersi

Wannacry? Come funziona, cosa fa, come proteggersi

Tempo di lettura: 2 minuti

A distanza di una settimana dall’allarme Wannacry (le prime notizie risalgono al 12 Maggio) la situazione è più o meno questa:

  1. c’è stato tanto allarmismo, condito da un’informazione spesso carente di professionalità;
  2. ci sono stati molti episodi seri, che hanno causato disservizi alla sanità britannica o alle linee telefoniche spagnole;
  3. la vulnerabilità sulla quale si basa il tutto è stata resa pubblica dal gruppo The Shadow Brokers diversi mesi fa;
  4. le modalità di infezione non sono molto “virali”, ma piuttosto subdole e mirate a ambienti specifici come le reti aziendali.

Detto ciò, concentriamoci subito sul “come proteggersi”:

  1. Aggiornare, aggiornare, aggiornare: il sistema operativo, l’antivirus, il firewall, la lavatrice (se è connessa a Internet);
  2. Non aprire e-mail sospette, scaricarne gli allegati e men che meno aprirli; anche un click su un banale link potrebbe essere fatale;
  3. non collegate al vostro computer una chiavetta usb, un disco esterno o roba simile che proviene da un vostro amico, da un cliente o da qualsiasi altra fonte che si trovi fuori da casa vostra (che, fin’ora, sembra non infetta…no?). Se proprio dovete collegare una chiavetta USB, collegatela ad un sistema più sicuro: un PC con Windows 10 (con antivirus, ovvio), un Macintosh, una computer con Linux, un tablet (Android, Apple).

Chi usa Windows XP o Windows 7/8, deve pensare seriamente di passare a Windows 10, visto che fin’ora questo sistema operativo è risultato sostanzialmente immune all’infezione. (altro…)

Ultimo update di il .

Pin It on Pinterest