Tempo di lettura: 2 minuti

La notizia non è recentissima, ma di sicuro è una di quelle notizie che è meglio diffondere. Sembra infatti che un particolare Cinafonino, lo Star N9500, si sia rivelato un cellulare spia, capace quindi di intercettare informazioni sensibili (password, account bancari e perfino telefonate ed SMS) a totale insaputa dell’utente.

La notizia è stata diffusa dal sito web della BBC, in seguito all’allarme lanciato dalla società di sicurezza G-Data (ecco la notizia nel loro sito). Il trojan è camuffato da normale applicazione, in questo caso come Google Play Store, applicazione onnipresente e che quindi non desta alcun sospetto. Alcuni utenti che hanno acquistato il cinafonino in questione, attirati dal design praticamente identico al Galaxy S4 e dal prezzo di circa 130/160 Euro, hanno poi installato l’applicazione antivirus di G-Data e proprio grazie a quest’ultima è emerso il problema. 

Non è ancora chiaro se il produttore Star sia a conoscenza del problema, e se quindi il trojan sia effettivamente installato su tutti gli smartphone usciti dalle sue fabbriche. Dopo la pubblicazione della notizia, eBay è stata contattata e, apprese queste informazioni, ha sospeso le vendite relative ai cellulari Star modello n9500. Amazon non ha intrapreso azioni simili, tanto che attualmente ci sono ancora degli smartphone e dei tablet disponibili all’acquisto.

Il problema non è però isolato: Microsoft, nel 2012, denunciò un fatto simile, accusando alcuni produttori Cinesi di aver inserito dei trojan in alcuni computer che avevano Windows preinstallato (fonte della notizia qui).

In sostanza, il succo della questione è uno: “se costa troppo poco, c’è quasi sempre una fregatura”.

Non ho assolutamente nulla contro i Cinafonini in generale (ne ho anche parlato in termini positivi in questo articolo), ma c’è sempre una giusta misura in tutto. E’ giusto essere consapevoli di cosa si acquista, che sia l’ultimo modello di iPhone/Samsung o che sia uno smartphone di marca ignota (in Italia) ma decisamente più famosa in altri paesi (vedi i vari Oppo, Zopo e XiaoMi).

E’ altrettanto giusto sapere se, in effetti, un Cinafonino da 150 Euro è una valida alternativa ad un più costoso modello di marca, e tutte queste informazioni si trovano in rete, su siti specializzati come GSMArena, XDA Developers, Androidiani e tantissimi altri.

Di norma, diffidate da qualsiasi dispositivo assomigli troppo a un modello di marca: il rischio di ritrovarsi con un “vero tarocco” è altissimo, e di solito si tratta di dispositivi di bassa qualità destinati a fine prematura. E se, come in questo caso, si tratta di cellulari spia, il rischio che correte per risparmiare un paio di centoni è fin troppo alto, non vi pare?

Hai letto fin qui? Sul serio? Allora forse ti sono stato utile!
In breve
Il Cinafonino che ti spia
Titolo
Il Cinafonino che ti spia
Descrizione
La notizia non è recentissima, ma di sicuro è una di quelle notizie che è meglio diffondere. Sembra infatti che un particolare Cinafonino, lo Star N9500, si sia rivelato un cellulare spia, capace quindi di intercettare informazioni sensibili (password, account bancari e perfino telefonate ed SMS) a totale insaputa dell'utente.
Autore

About 

Da quando avevo 8 anni ho sempre giocherellato con qualcosa anche solo vagamente simile a un computer. Attualmente faccio il system administrator su sistemi Windows/Mac/Linux/Qualsiasi, ma in passato ho lavorato anche come illustratore, musicista, webdesigner e pubblicista, e mi sono divertito abbastanza, direi. Ciò non toglie che non svolga queste attività anche ora, solo che dalle 9 alle 18, faccio il system administrator. Tutto qui.

    Find more about me on:
  • facebook
  • googleplus
  • linkedin
  • twitter

Pin It on Pinterest

Condividi!

Dillo in giro